1783188
16 Gennaio 2021
news

San Donato-Grassina: il racconto

03-11-2019 18:41 - ultimissime dalla sede
Carattere, testa e cuore. Tre punti pesantissimi per il Grassina che espugna il Pianigiani di San Donato con pieno merito e sale a quindici punti in dieci gare di Serie D: è sesto posto in classifica, in coabitazione con l’Aglianese battuta domenica scorsa. Per la terza volta in stagione, arriva anche la soddisfazione della porta inviolata: e forse il dato che lascia più soddisfatto mister Innocenti è quello zero alla voce “tiri in porta concessi”, statistica che certifica la ritrovata solidità difensiva. Finisce uno a zero come a Monterosi: la trasferta laziale fu risolta da Torrini, mentre oggi a sbloccarla è stato il suo gemello Nuti, che si toglie la soddisfazione del primo gol stagionale.
Il primo tempo regala poche emozioni: il Grassina tiene bene il campo e si fa vedere da fuori con Degl’Innocenti, ma la palla sfila a lato (4’). Di fronte a un San Donato imballato, i rossoverdi prendono coraggio e creano la miglior palla gol della prima frazione: Marzierli fa da sponda per Baccini che manda in porta Calosi, ma il destro del numero dieci finisce fuori di poco. I padroni di casa si fanno vedere a fine primo tempo su palla inattiva: un corner dalla destra pesca Zuppardo che colpisce schiacciando troppo il pallone e mandando alto.
Nella ripresa gioca solo il Grassina: tra il 47’ e il 54’ i rossoverdi hanno almeno tre chances nitide, ma Marzierli, Calosi e Testaguzza vanno a sbattere contro l’ottimo portiere avversario. Per far esplodere la numerosissima folla rossoverde si deve aspettare il 70’: Nuti raccoglie da fuori area un cross ribattuto, e il suo tiro trova una deviazione amica che batte Nannelli per l’1-0 rossoverde. Il San Donato cerca di reagire, ma non crea pericoli degni di nota per la porta di Burzagli. Da segnalare purtroppo il rosso a Bruni al 78’ per proteste nei confronti del direttore di gara: nella circostanza si accende una discussione che porta all’espulsione di Tetteh per i locali, per cui le due squadre restano in dieci uomini. Nel lunghissimo recupero concesso dall’arbitro si fa male Villagatti che subisce un doloroso contrasto aereo: da valutare in settimana. Ma al triplice fischio, come la scorsa domenica, è ancora tempo di festa per i rossoverdi: vittoria pesantissima ottenuta contro un’avversaria decisamente quotata. Il gol dell’ex Nuti impreziosisce la prestazione di tutto il gruppo, che dimostra ancora una volta di poter tener testa a chiunque. Ora più che mai, Grassina is on fire.
IL TABELLINO
SAN DONATO (4-2-3-1): Nannelli, Nassi (53’ Calonaci), Zambarda, Salvadori, Di Mascio (75’ Brenna), Gemignani, Favilli (58’ Tetteh), Kernezo (95’ Pino), Giordani, Disanto, Zuppardo (75’ Montini). A disp.: Cucchiararo, Monticelli, Zagaglioni, Koci. All.: Venturi.
GRASSINA (4-3-3): Burzagli, Testaguzza (62’ Privitera), Pisaneschi, Villagatti (90’ Alderotti), Benvenuti, Bigica, Degl’Innocenti, Nuti, Calosi, Baccini (62’ Leporatti), Marzierli (70’ Bruni). A disp.: Cecchi, Gargano, Metafonti, Di Blasio, gabbrielli. All.: Innocenti.
ARBITRO: Valentini di La Spezia, coad. da Mocci di Oristano e Desinov di Bari.
RETE: 70’ Nuti.
NOTE: Espulsi al 78’ Bruni e Tetteh per comportamento antisportivo. Ammoniti Salvadori, Burzagli, Testaguzza, Degl’Innocenti, Bigica, Nuti. Tiri in porta 0-6. Tiri fuori 1-6. Angoli 4-4. Fuorigioco 1-3. Recuperi 1’+7’.



Fonte: ufficio stampa
Pancio71@gmail.com 04-11-2019
Goal.. Fortunato....
Nel senso che a segnare è stato Calosi, con l'ultima deviazione di.. sedere!
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio