1783188
23 Ottobre 2020
news

Il Grassina cala l´asso-Cragno e prende tutto: vittoria del derby e passaggio del turno!

14-09-2017 17:25 - dicono di noi....
Marcatori: Cragno (28′ Gr.)
Formazioni:

GRASSINA:

1 Carlucci,
2 Alderighi,
3 Amoddio,
4 Maccari,
5 Mannini,
6 Fani,
7 Bencini,
8 Saccardi,
9 Bruni,
10 Cragno,
11 Berti.

A disposizione: 12 Paoletti, 13 Khodin, 14 Andorlini, 15 Mazzanti, 16 Caschetto, 17 Bellini, 18 Baccini.

Allenatore Castorina

ANTELLA:

1 Magnelli,
2 Manetti,
3 Rossi,
4 Galli,
5 Lovari,
6 Mignani,
7 Rontini,
8 Gualandi,
9 Tacconi,
10 Mazzoni,
11 Merciai.

A disposizione: 12 Cantini, 13 Berti, 14 Dolfi, 15 Terrafino, 16 Posarelli, 17 Pratesi, 18 Fratoni.

Allenatore Alari

L´Antella sa che se vuole cercare l´impresa sul campo del nemico, sportivamente parlando, deve tentare fin da subito di imporre il proprio gioco e sbloccare la sfida il prima possibile. Due gol da recuperare non sono un´impresa titanica.
Neanche il tempo di metterai comodi sulle tribune superaffollate del Pazzagli che arriva il primo episodio da moviola. Inseriemento fulmineo di Merciai palla al piede nell´area di rigore rossoverde, Il numero 11 dell´Antella si incunea tra una selva di gambe rossoverdi, arriva a contatto con un avversario ma l´arbitro lascia correre. Sarebbe stato necessario l´intervento della tecnologia per toglierci ogni dubbio.
Nonostante la sfida sia appena iniziata, il tempo è tiranno, gli ospiti cercano di giocare il più velocemente possibile, pochi passaggi in orizzontale e subito lanci lunghi a Tacconi e Mazzoni. Velocità che spesso sfocia in frenesia che porta ad errori fin troppo banali in avvio di azione che permettono ai padroni di casa di andare alla conclusione dalla media distanza in poco meno di 5 minuti: prima con Cragno, la sua conclusione sibila a lato del palo, poi con il prodotto del vivaio rossoverde Saccardi, staffilata potente e angolata che costringe Magnelli agli straordinari per salvare in angolo.
Lo spettacolo si trasferisce sulle tribune dove le due tifoserie danno vita ad una folkloristica battaglia di fumogeni con i colori rosso e verde che inavdono gli spalti prima e il rettangolo verde poi, rendendo la scenografia ancor più suggestiva ma limitando sensibilmente la possibilità di seguire il match.
Al quarto d´ora torna prepotentemente ad affacciarsi in attacco la compagine di Mr. Alari con un calcio di punizione dal vertice destro dell´area. La palla messa in mezzo da Mazzoni viene respinta con un colpo di testa in direzione del limite dell´area dalla difesa proprio sui di Manetti, appostato ai 20 metri. Il numero 2 libera un destro di collo pieno che scende di poco sopra la traversa. Niente da fare per l´Antella.
Il gol non arriva e il Grassina prende progressivamente campo e controllo del gioco, riuscendo a chiudere le linee di passaggio e a ripartire con manovre fluide.
Al 28esimo questa superiorità dei padroni di casa viene capitalizzata la massimo dalla rete che sblocca la contesa: palla recuperata sulla trequarti offensiva, Berti taglia in due la difesa con una percussione palla al piede e appena dentro l´area appoggia con grande altruismo a Cragno che anticipa l´intervento in scivolata di Manetti e batte Magnelli! Il Pazzagli è in festa ! Grassina 1 Antella 0...
Nonstante il passivo, gli ospiti sono sempre costretti a siglare due reti, quantomeno per riequilibrare la situazione tra andata e ritorno e portare la sfida ai tempi supplementari.
L´Antella prova subito a reagire collezionando palle inattive che Mazzoni cerca di trasformare in occasioni da rete ma il Grassina è attentissimo e non concede niente. Allo scadere di prima frazione Cragno, sulle ali dell´entusiasmo per la rete appena segnata, prova a raddoppiare il suo score personale in acrobazia. Semirovesciata dal limite dell´area su traversone da destra e palla tra le braccia dell´estremo difensore ospite. Ottima preparazione ed esecuzione del gesto atletico e ma la traiettoria non impensierisce Magnelli. Allo scoccare del 45esimo il direttore di gara manda i 22 giocatori negli spogliatoi, si va al riposo sul risultato di 1 a 0.

Al rientro dai quarto d´ora di break, avvio veemente degli uomini di Alari che cercano con tutte le loro forze di rimettere in piedi partita e qualificazione. All´ora di gioco, dopo un´interruzione del match causa fumogeni che non permettevano un´adeguata visibilità ai giocatori in campo, l´Antella spreca una ghiotta occasione per ristabilire la parità. Ennesima punizione telecomandata dal sinistro di Mazzoni direttamente sulla testa di Tacconi che da pochi passi non inquadra lo specchio. Errore madornale del numero 9 al momento della deviazione area.
Poco dopo è il Grassina ad andare vicino al colpo del K.O.: percussione del solito Alderighi sulla corsia destra, cross in direzione del limite dell´area per Berti che si coordina per una torsione di prima intenzione che conclude la sua corsa sopra la traversa. Proprio come nel primo tempo, dopo un ottimo avvio degli ospiti, ora tocca al Grassina a prendere in mano le redini dell´incontro. Con il passare dei minuti l´Antella prova a riversarsi in attacco lasciando ampi spazi per gli inserimenti dei rapidi attaccanti rossoverdi.
Al 75 esimo il taglio di Mazzanti viene premiato con un passaggio con il contagiri nel corridoio centrale, il numero 15 si presenta all´appuntamento vis a vis con Magnelli che insieme all´intervento in scivolata di un difensore, devia il tiro in calcio d´angolo.
Negli ultmi dieci minuti finali i padroni di casa vanno più volte vicini al gol del raddoppio. Prima però contatto sospetto in area di rigore dell´Antella: su un traversone da destra, Bellini viene spinto vistosamente dal suo marcatore prima di poter impattare la sfera di testa. Secondo il metro di giudizio del direttore di gara odierno, che ha condotto tutto l´incontro con un arbitraggio all´inglese, non è stata una spinta sufficientemente intensa per decretare la massima punizione in favore del Grassina. Poco dopo invece errore clamoroso di Berti a due metri dalla riga di porta! Azione inistita di Mazzanti che appoggia per Berti completamente solo al centro, il tentativo di prima intenzione con il piatto in sicurezza non esce sul fondo tra l´incredulità dei tifosi e la disperazione del numero 11. Nonostante l´errore, o meglio l´orrore, sotto porta va sottolineata la sua ottima prestazione in campo, il suo dinamismo e la sua velocità hanno creato non pochi grattacapi ai difensori biancoazzurri, oltre ad aver contribuito con l´assist nel gol che sta decidendo il derby. L´ultima occasione degna di cronaca è appannaggio dell´Antella, punizione dai 18 metri decentrata sulla destra. Traiettoria ad uscire con il mancino di Mazzoni che supera la barrirra rossoverde ma si infrange sulle inferriate a fondo campo. E così, nonostante i 6 minuti di recupero, anche l´ultimo barlume di speranza si spenge su questa conclusione del numero 10 ospite. Al termine dei 96 minuti di gioco Grassina batte Antella 1 a 0, il sigillo di Cragno su questo derby di ritorno tutt´altro che indimenticabile permette ai rossoverdi di passare turno

Fonte: DAI COLLI FIORENTINI
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio