1783188
19 Settembre 2020
news

PLAY OFF: IL GRASSINA PAREGGIA COL REGGELLO SUL NEUTRO DI RIGNANO 0-0 ED ENTRA IN GRADUATORIA PER LA PROMOZIONE.

27-05-2012 20:02 - ultimissime dalla sede
Con una gara tutto cuore i rossoverdi di mister Esposito riescono a mantenere inviolata la porta di Tarchi e al termine di 120 minuti si qualificano nella classifica per il passaggio in Promozione grazie al miglior risultato conseguito in campionato. E dire che l´Arbitro ha mostrato per tre volte il cartellino rosso per doppia ammonizione privando i grassinesi prima di Cencetti ( a metà del secondo tempo regolamentare) e poi nei supplementari di Malpici e Sborgi. Nonostante il vantaggio numerico però la diga opposta da Melcher e compagni davanti a Tarchi non ha mai consentito ai ragazzi di Mascagni di andare in goal. Nel primo tempo l´Arbitro annulla una rete ai biancocelesti per un fuorigioco rilevato dall´Assistente di linea. In un´altra occasione i biancocelesti colpiscono la traversa con un beffardo tiro dalla distanza: Tarchi sembrava però ben posizionato. I rossoverdi si fanno pericolosi prima con Caschetto il cui tiro destinato all´angolo basso della porta difesa da Tilli è deviato in extremis da un difensore e poi nel finale del secondo tempo regolamentare col nuovo entrato Mucilli che non ha la freddezza giusta di fronte al portiere valdarnese. Esultao comunque i ragazzi del Presidente Righi e festeggiano a lungo la conferma del secondo posto guadagnato in campionato a sole due lunghezze dalla vincitrice Antella.
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio