1783188
04 Dicembre 2020
news

MA IL SONDRIO NON CI STA....

05-09-2014 21:38 - dicono di noi....
Sondrio , 05 settembre 2014
La Figc ripesca il Rieti ma il Sondrio chiede l´ammissione alla D
La società del capoluogo ha inoltrato reclamo all´Alta Corte del Coni
La vincenda "Sondrio" pare non avere proprio fine! Nella giornata odierna, infatti, la Federcalcio ha ufficializzato prima il ripescaggio in Lega Pro dell´Arezzo e poi di conseguenza quello del Rieti in serie D. Rieti che, ricordiamolo, è stato dietro al Sondrio nella lista di ripescaggio fino alla settimana scorsa prima di superare i valtellinesi dopo la revisione della graduatoria dei ripescaggi effettuata dalla Figc in conseguenza dell´esposto della società laziale. Un esposto formulato il 21 agosto quando la lista di ripescaggio è stata emanata il 1 di agosto.
Un ritardo sospetto. Preso atto del ripescaggio del Rieti, il Sondrio ha inoltrato il reclamo, formulato dagli avvocati Muffatti e Chiacchio, all´Alta Corte del Coni che però si pronuncerà non prima della metà della prossima settimana. Tutte le strade portano al Sondrio in serie D ma la società del presidente Mostacchi dovrà ancora attendere qualche giorno per l´ufficialità.
Intanto il Comitato Regionale Lombardo della Figc ha rinviato l´incontro tra Sondrio e Oggiono che si sarebbe dovuto giocare domenica alla Castellina, valido per la prima giornata del campionato di Eccellenza. Un altro segnale della forte possibilità che il SOndrio salga in serie D.


Fonte: valtellina news
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio