1783188
25 Settembre 2020
news

Grassina-Ponsacco: il racconto

22-12-2019 17:51 - ultimissime dalla sede
In tribuna si soffre quasi come in campo. “Deve segnare Pietro. Voglio che faccia gol Pietro”: Tommaso Nuti, squalificato, è elettrizzato. La partita è spigolosa, equilibrata, nonostante il Grassina sia passato in vantaggio con Villagatti. Eppure Nuti è nervoso: “Deve segnare Pietro. Se lo merita”. E poi succede l’inevitabile: lancio di Torrini in profondità, Pietro (Bruni) rientra sul destro dopo averne saltati due e la mette sotto l’incrocio: 2-0, partita in ghiaccio. Nuti corre verso la recinzione, Pietro Bruni urla la sua gioia per il primo gol in Serie D, Grassina e il Grassina scoppiano nell’ennesimo abbraccio collettivo.
Questa è Grassina-Ponsacco, cronaca dell’ultimo impegno ufficiale dei rossoverdi nell’anno solare 2019, storia della terza vittoria consecutiva in Serie D e, soprattutto, testimonianza inconfutabile di ciò che vuol dire giocare al Pazzagli: zero sconfitte in casa in tutto il girone d’andata, un tifo che non abbassa mai il volume di un decibel, quinto posto in classifica a -3 dal terzo (!) e la sensazione generale che la squadra abbia un gioco che a tratti superi persino il calcio-spettacolo dello scorso anno in Eccellenza.
Mister Innocenti mescola le carte e si prende il merito di aver alternato praticamente tutti gli effettivi durante queste prime 17 giornate: dopo un mese abbondante di difesa a 3, torna a 4 dietro, ritrovando Villagatti dopo la squalifica. Per sostituire Nuti in mezzo opta per il rientro da titolare di Bigica, spostando Torrini al centro e completando il trio con il metronomo Degl’Innocenti. Davanti è BBB: Bellini-Baccini-Bruni. Il Ponsacco arriva al Pazzagli alla ricerca di punti salvezza dopo il pari interno con l’Aglianese: mister Pagliuca tiene inizialmente in panchina Djbrill, optando per Lenzi che accompagna le punte Aufiero e Noccioli in un 4-3-1-2 che vuole essere più che altro coperto per arginare il possesso grassinese.
Il Grassina, come accaduto più volte nelle ultime uscite, non parte fortissimo, ma studia con attenzione l’avversario: gli ospiti invece provano un paio di sortite con Noccioli (facile per Burzagli) e Marinai (alto). I rossoverdi mantengono alto il possesso e cercano progressivamente l’imbucata per Bellini e Bruni, prima di sbloccare il match su palla inattiva: Degl’Innocenti calcia una punizione molto profonda, trovando il colpo di testa di Villagatti che con una traiettoria beffarda inganna Fiaschi. Per il capitano del Grassina è la terza rete in campionato e vale l’1-0 con cui i ventidue in campo chiudono il primo tempo. Nella ripresa gli ospiti gettano nella mischia Djbrill al posto di Aufiero, ma stavolta l’avvio è tutto rossoverde: in apertura di frazione Torrini serve Bellini che spara in porta, trovando la respinta del portiere. Al 53’, poi, Nuti vede esaudito il suo desiderio: Bruni raccoglie la palla filtrante di Torrini, si smarca da due avversari e indovina il destro che va a morire all’incrocio. Un gol splendido, il punto esclamativo sul match, l’esplosione di gioia per centinaia di tifosi rossoverdi che ora vedono il traguardo più vicino. La mezz’ora finale mostra a tutti perché il Grassina è quinto in classifica: entra Calosi al posto di Bellini e partono triangolazioni, azioni in velocità e tunnel. Baccini, Torrini, Calosi stesso, Bruni: tutti partecipano in modo funzionale, senza presunzioni, soltanto con ricami che abbelliscono la manovra rossoverde e portano il Baccio al tiro (fuori di poco). Il Ponsacco si fa vedere solo con Ferrari, ma Burzagli mantiene la porta inviolata. Il Grassina diverte, si diverte e vince: tutti in piedi al fischio finale, quinto posto conservato, addirittura a -3 dal terzo posto occupato da Scandicci e Albalonga.
In 73 anni di storia, il Grassina non è mai stato così in alto. Forse è questa la frase migliore per esprimere il 2019 dei rossoverdi. Chapeau.

IL TABELLINO
GRASSINA (4-3-3): Burzagli, Testaguzza, Bonati, Villagatti, Pisaneschi (87’ Leporatti), Torrini, Degl’Innocenti, Bigica, Bellini (76’ Calosi), Baccini (76’ Marzierli), Bruni (87’ Benvenuti). A disp.: Cecchi, Gargano, Privitera, Tempestini, Cavaciocchi. All.: Matteo Innocenti.
PONSACCO (4-3-1-2): Fiaschi, Lischi (55’ Macchi), Balduini, Ferrari, Chelini, Rejmond, Marinai (63’ Rustichelli), Belluomini (67’ Maggiari), Lenzi, Aufiero (46’ Djbrill), Noccioli. A disp.: Lista, Lazzerini, Calabrese, Stoppa, Sardi. All.: Luigi Pagliuca.
ARBITRO: Bianchi di Prato, coad. da Almanza di Latina e Aceti di Cassino.
RETI: 35’ Villagatti, 53’ Bruni.
NOTE: Ammoniti Bigica e Chelini. Tiri in porta 4-2. Tiri fuori 4-3. Angoli 5-5. Fuorigioco 4-2. Recuperi 0’+5’.



Fonte: ufficio stampa
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio