1783188
27 Novembre 2020
news

Aglianese-Grassina 3-4: il racconto in venti righe

18-08-2019 19:33 - ultimissime dalla sede
AGLIANESE: Cipriani, Zellini, Gianneschi (80’ Chiti Leonardo, Lunghi (55’ Giannini), Panariello, Ghidotti, Nieri M. (55’ Zocco), Del Colle, Castellani (58’ Vangi), Malotti, Di Vito (72’ Rozzi). A disp.: Bacci, Chiti Lo., Panelli, Bibaj Gers. All.: Iacobelli Agostino
GRASSINA: Burzagli, Stella, Benvenuti (60’ Privitera), Degl Innocenti, Testaguzza (68’ Marconi), Villagatti, Torrini (60’ Nuti), Bigica, Marzierli, Calosi (75’ Giannelli), Leporatti. A disp.: Cecchi, Alderotti, Pisaneschi, Metafonti, Cavaciocchi. All.: Innocenti Matteo
ARBITRO: Erminio Cerbasi Arezzo, coad. da Andrea Pacifici Arezzo e Gianmarco Macripo' Siena.
RETI: 16' Marzierli, 17' rig. Castellani, 38' Marzierli, 45' Malotti, 80' Vangi, 85' Degl'Innocenti, 89’ Bigica.

Se il buongiorno si vede dal mattino, prepariamoci ad un’annata da vivere interamente sulle montagne russe. I rossoverdi sbancano Agliana nel turno preliminare di Coppa Italia con una prestazione che mette in risalto soprattutto le quote, ma anche i nuovi acquisti: bomber Marzierli, ex di turno, si presenta subito nel modo giusto con una doppietta che mostra perché la dirigenza lo abbia voluto con tanta insistenza alla corte di mister Innocenti: prima la ribattuta sul penalty ben respinto da Cipriani, poi una rete di prepotenza, costruita praticamente da solo contro mezza difesa locale. Nel mezzo le due reti dell’Aglianese, formazione combattiva e ricca di qualità: prima Castellano trasforma il penalty, poi Malotti con un bel sinistro fissa il risultato sul pari. All’intervallo il Grassina torna negli spogliatoi con la consapevolezza di aver giocato meglio e col rimpianto di non aver trovato la terza rete: Torrini sfiora due volte la gioia personale, ma non riesce a incidere al punto giusto.
Nella ripresa i ritmi calano e iniziano a farsi sentire le prime settimane di duro lavoro sulle gambe: Testaguzza esce per una distorsione alla caviglia (da valutare), i cambi sembrano premiare l’Aglianese che prova a costruire qualcosa in più e va in gol all’80’ con il nuovo entrato Vangi, abile a finalizzare un cross basso dalla sinistra. I rossoverdi si gettano in avanti alla ricerca del pari, e lo trovano con una magia di Degl’Innocenti su punizione: il numero quattro, non nuovo a giocate simili, calcia dai 25 metri e la mette sotto la traversa, mandando in estasi i tifosi grassinesi. Sembra il preludio ai calci di rigore, eppure il finale è ancora più thrilling: all’89’ una bella combinazione tra Leporatti e Privitera libera il destro di Bigica che si infila chirurgicamente all’angolino. Un’azione strepitosa che vale la vittoria e il passaggio del turno: finisce 4-3 ad Agliana, e adesso i rossoverdi attendono di conoscere l’avversaria del prossimo turno (domenica 25 agosto), la vincente di Real Forte Querceta e Lucchese. Per divertirsi ancora: magari, però, come sentenzia il tecnico Innocenti a fine gara, “senza concedere tre gol agli avversari…”

Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio