1783188
11 Maggio 2021
[]
news

SANGIOVANNESE-GRASSINA: IL RACCONTO

26-01-2020 18:30 - ultimissime dalla sede
“Ma che partita hanno fatto anche oggi?”.
All’uscita dallo stadio Fedini i tifosi rossoverdi brindano all’ennesima vittoria (la sesta nelle ultime sette gare) e si guardano con occhi quasi stupiti: il Grassina vince e convince, scalando ulteriormente la classifica che ora dice terzo posto ex aequo con l’Albalonga, a -4 dal Grosseto e -5 dal Monterosi. Un’altra vittoria, di quelle tirate ma estremamente appaganti: la Sangiovannese era squadra da non sottovalutare nonostante il rendimento deficitario degli ultimi mesi, oltretutto in uno stadio, il Fedini, in grado di incutere un po' di tremolio nelle gambe. Ma i rossoverdi non tremano minimamente: il 2-1 con cui si va all’intervallo è anche il risultato finale, e al triplice fischio è più che lecito concedersi l’ennesimo ballo sotto la curva, per una classifica che ora si fa sempre più affascinante.
Di fronte all’esordiente mister Nofri, l’allenatore rossoverde Innocenti conferma la difesa a quattro che si era ammirata col Monterosi, ma ne cambia alcuni interpreti: tra i pali ancora l’ottimo Cecchi, Bonati va a destra, Pisaneschi-Villagatti in mezzo, il rientrante Benvenuti a sinistra. In mezzo al campo si rivede dal primo minuto Bigica (autore di una bella prova) assieme a Degl’Innocenti e Torrini, mentre davanti impossibile tenere fuori lo scalpitante Marzierli, eroe di domenica scorsa, affiancato da Bellini e Bruni. I valdarnesi non cambiano troppo rispetto alle ultime uscite e si presentano aggressivi: al 14’ Mencagli si accentra e tira dalla sinistra, ma trova una gran risposta di Cecchi che mette in corner. I rossoverdi aspettano, prendono le misure con Torrini (colpo di testa alto) e castigano gli avversari alla prima vera palla-gol: una bella iniziativa di Bruni premia l’inserimento di Bellini che di testa infila Scarpelli e porta in vantaggio il Grassina. La gara resta molto aperta e piena di spunti da una parte e dall’altra: Mencagli prova un pallonetto su Cecchi che finisce sulla parte alta della traversa (22’), mentre il cross di Degl’Innocenti trova il ben appostato Pisaneschi che però mette alto di poco (25’). Poco dopo la mezz’ora la spinta della Sangiovannese trova i frutti sperati con il colpo di testa vincente di Kondaj che insacca il cross di Guidotti. È un buon momento per i locali che continuano ad attaccare con Mencagli: destro secco che viene ancora intercettato dall’attentissimo Cecchi. Come in apertura di gara, i rossoverdi dimostrano di saper soffrire, prima di menare l’ennesimo fendente decisivo in chiusura di frazione: Bellini scappa a destra incontenibile e mette un cross al bacio per Marzierli che deve solo appoggiare in rete il 2-1, con cui si va negli spogliatoi.
Il Grassina è un pugile che sa anche incassare, non vive soltanto di attacchi istintivi ma capisce il momento in cui è necessario soffrire e si chiude senza soffrire troppo: è il copione della ripresa, in cui i rossoverdi gestiscono il possesso e concedono soltanto un tiro nello specchio agli avversari, il colpo di testa di Mencagli bloccato facilmente da Cecchi. Nonostante il campo pieno di zolle e visibilmente appesantito dalle recenti piogge, il fraseggio grassinese è pulito come se si giocasse al Pazzagli, e l’idea di triplicare le marcature stuzzica più volte i ragazzi di Innocenti: Marzierli arriva al volo sul cross di Torrini, ma trova l’esterno della rete, mentre il subentrato Privitera si accentra e calcia centralmente. La Sangiovannese non riesce ad incutere grandi sussulti alla retroguardia rossoverde e si affida ai lancioni di Scarpelli che vengono tutti disinnescati ottimamente: ecco che allora il triplice fischio del signor Silvestri di Roma1 è un finale atteso, la possibilità di esultare nuovamente per altri tre punti che arricchiscono il palmares del Grassina. Terzo posto con 38 punti, +14 sul sest’ultimo che varrebbe i playout: la salvezza, obiettivo dichiarato di agosto, sembra praticamente raggiunta. E adesso che si fa?

IL TABELLINO
SANGIOVANNESE (4-3-1-2): Scarpelli, Lorenzoni, Rosseti, Scoscini, Piccardi, Baldesi (86’ Polo), Del Colle (70’ Tacconi), Muscas, Kondaj, Guidotti, Mencagli. A disp.: Allegranti, Cavalli, Calzolai, Rovai, Tafani, Vannini, Fantoni. All.: Federico Nofri.
GRASSINA (4-3-3): Cecchi, Bonati, Pisaneschi, Villagatti, Benvenuti (61’ Privitera), Torrini, Degl’Innocenti, Bigica, Bellini (68’ Leporatti), Marzierli, Bruni (84’ Nuti). A disp.: Burzagli, Testaguzza, Gargano, Di Blasio, Calosi, Baccini. all.: Matteo Innocenti.
ARBITRO: Silvestri di Roma1, coad. da Merlino di Asti e De Simone di Roma1.
RETI: 18’ Bellini, 33’ Kondaj, 45’ Marzierli.
NOTE: Ammoniti Scoscini, Guidotti, Mencagli, Benvenuti. Tiri in porta 4-3. Tiri fuori 2-7. Angoli 1-2. Fuorigioco 6-0. Recuperi 1’+5’.




Fonte: ufficio stampa
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio