1783188
18 Settembre 2020
news

Flaminia-Grassina: il racconto

13-10-2019 20:59 - ultimissime dalla sede
Così fa male. Una domenica da archiviare immediatamente, viste le diverse note stonate: la sconfitta rimediata a Civita Castellana al 90’, ma anche l’infortunio di Bellini e la ricaduta di capitan Villagatti (costretto di nuovo a lasciare anzitempo il terreno di gioco). Poi viene il match, che lascia ulteriori rimpianti in casa rossoverde per la prestazione complessiva che non è stata affatto insufficiente, se è vero che lo zero a zero, per buona parte della ripresa, andava quasi stretto alla truppa di mister Innocenti. Eppure, come contro il Cannara, il finale di gara tradisce ancora una volta, leggasi gol di Polizzi al 90’ che chiude i giochi in favore dei laziali.
Il Grassina aveva dovuto sostituire Bellini (costretto ad alzare bandiera bianca nel riscaldamento) con Leporatti, che affiancava in avanti bomber Marzierli e il debuttante Di Blasio (tra i migliori, nota positiva). Inizio convincente: al 5’ Benvenuti raccoglie una palla vagante in area e spara col sinistro, ma Sordini mette in corner. Dalla bandierina, Marzierli impatta di testa, trovando una deviazione di un difensore (sospetto fallo di mano, ma il direttore di gara fa proseguire). I padroni di casa rispondono con Sirbu che per ben due volte non capitalizza i cross di Carta dalla sinistra. Alla mezzora Torrini imbecca Marzierli in area, ma il pallonetto del bomber rossoverde si alza sopra la traversa. Al 37’ un’altra brutta notizia: Villagatti sente riacutizzarsi il problema che lo aveva costretto al forfait contro Scandicci e Cannara ed è costretto al cambio: al suo posto Testaguzza. Nel finale di tempo il Flaminia colpisce un traversa con Sirbu.
Volti nuovi ad inizio ripresa: al posto di Leporatti entra Bruni, mentre per i laziali Ortenzi lascia il posto a Guadalupi. Dopo nemmeno un minuto Ingretolli testa i riflessi di Burzagli che risponde di piede. Passato lo spavento, i rossoverdi spingono con Pisaneschi: il difensore centrale disimpegna nella sua trequarti e parte in velocità, lasciando il pallone a Bruni che lo imbecca con un pallone morbido. Ma il tentativo di lob del numero cinque rossoverde è troppo centrale per Sordini che blocca. Ancora Grassina intorno al 75’: i ragazzi di Innocenti sembrano averne di più e calciano due volte con Bruni, ma la palla non colpisce lo specchio. Così, quando lo zero a zero sembra pure poco rispetto a quanto prodotto dal Grassina, arriva la doccia fredda al 90’: un errore di palleggio nella trequarti rossoverde manda in velocità Polizzi, che batte Burzagli e chiude i conti. Ko amarissimo e due scontri diretti casalinghi che si profilano all’orizzonte: prima il Gavorrano, poi l’Aglianese. Per ripartire.
IL TABELLINO
FLAMINIA (4-3-3): Sordini, Battistelli, Massaccesi, Panini, Carta, Lazzarini (60’ Mignone), Barone, Ortenzi (46’ Guadalupi), Sirbu (60’ Morbidelli), Ingretolli (64’ Polizzi), Boldrini (82’ Nohman). A disp.. Montesi, Buffolino, Fapperdue, Vergine. All: Francesco Punzi.
GRASSINA (4-3-3): Burzagli, Privitera, Pisaneschi, Villagatti (37’ testaguzza), Benvenuti, Torrini (72’Degl’Innocenti), Nuti, Bigica, Leporatti (46’ Bruni), Marzierli (88’ Calosi), Di Blasio. A disp.: Cecchi, Alderotti, Metafonti, Marconi. All.: Matteo Innocenti.
ARBITRO: Vacca di Saronno, coad. da Brunetti ed Ercolani di Milano.
RETE: 90’ Polizzi.
NOTE: Ammoniti Carta, Ingretolli, Nuti, Bigica, Bruni. Tiri in porta 3-4. Tiri fuori 8-4. Angoli 8-4. Fuorigioco 2-2. Recuperi 3’+3’.



Fonte: ufficio stampa
Nickname





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio